Servizio civile regionale

Dal 2015 la nostra associazione è accreditata come organizzazione ospitante per il Servizio Civile Regionale Toscano.

La Regione Toscana approva periodicamente bandi  di Servizio Civile regionale,finanziati con il POR FSE 2014/2020, rivolti ai giovani dai 18 ai 29 anni (compiuti) regolarmente residenti in Italia. I progetti sono presentati dai soggetti iscritti all’albo degli enti di Servizio Civile regionale e ai giovani viene erogato un contributo mensile di 433,80 euro per una durata di 8-12 mesi. 

Ruolo ed attività previste per i giovani in servizio civile nell’ambito del progetto

1- Monitoraggio dei progetti in Perù e NepalAffiancamento del personale dell'associazione durante il monitoraggio dei due progetti di cooperazione internazionale e gestione della comunicazione con i partner locali; affiancamento nella gestione del Sostegno A Distanza (SAD) a favore dei bambini peruviani.

2-   Attività di sensibilizzazione e informazione e di promozione del volontariato: le persone in Servizio Civile dovranno dare il loro supporto al personale dell’associazione per promuovere tutte quelle attività (incontri tematici pubblici, cineforum, etc.), servendosi degli appositi canali di comunicazione volte a sensibilizzare la comunità locale sui temi che toccano da vicino i progetti dell’associazione, nonché a promuovere il volontariato locale e internazionale (Perù).

3 -  Raccolta fondi privata e istituzionalefondamentale per il sostegno dei progetti in Perù e a Pisa è l’organizzazione di momenti di incontro e socialità ( cene sociali, feste, etc.) e la partecipazione a eventi durante i quali sia possibile portare avanti la raccolta fondi tradizionale da privati (quote associative, contributi da soci/e, liberalità) e quelle attività di raccolta fondi qualificabili come “attività commerciali e produttive marginali”, costituite dalla campagna di distribuzione dei calendari dell’associazione o connesse a specifiche iniziative di sensibilizzazione. Inoltre, altrettanto importante sarà la raccolta fondi verso le istituzioni, per la cui promozione i/le giovani in Servizio Civile dovranno affiancare il personale dell’associazione nella ricerca di bandi a cui partecipare per ottenere finanziamenti e nella stesura dei progetti richiesti per questo fine.

4-Attività per la Scuola di Italiano per Migrantile persone in Servizio civile dovranno affiancare gli/le insegnanti della Scuola d’italiano per Migranti durante lo svolgimento delle loro lezioni: potranno così acquisire gli strumenti didattici e metodologici necessari per poter insegnare la lingua italiana con una certa autonomia. Oltre ad insegnare, dovranno affiancare i/le insegnanti e i/le volontari/e nell'organizzazione di momenti di aggregazione per i migranti e nella raccolta di materiale d’aggiornamento e informativo riguardante il fenomeno migratorio, promuovendo canali d’informazione attraverso gli appositi mezzi di cui si serve l’associazione (sito internet dell’associazione, newsletter, mailing list, social network, comunicati stampa, video, etc.).

5- Attività didattiche laboratoriali nelle scuole del territorio: i giovani in SCR affiancheranno il personale dell’associazione nella programmazione, organizzazione e realizzazione dei laboratori didattici sulle tematiche della solidarietà e della cooperazione internazionale, per alunni e studenti delle scuole primarie e secondarie del territorio. Contribuiranno altresì a predisporre i materiali formativi necessari ai percorsi e a documentare le attività laboratoriali attraverso testi e foto.

WhatsApp Image 2018-07-04 at 16.39.33
solid
IMG-20170330-WA0024

Fai domanda anche tu per il servizio civile regionale!
#fattiavanti!

Hai dei dubbi? Contattaci:

telefono: 050 5202076; mail: cooperazione@elcomedor.it